lunedì 29 maggio 2017

E' una bufala o no?

Sempre più spesso leggo post o articoli che mi mettono in allarme, altre volte ricevo messaggi in chat che mi spingono ad informarmi. La fonte la ritengo attendibile, ma il contenuto no.
Per non parlare dei social network, quì le persone postano ciò in cui vogliono credere, non notizie reali.
Quando la notizia mi piace troppo, o mi piace poco, o mi ... puzza vado a fare delle ricerche.
Ma come fare a riconoscere una bufala?

In genere provo a leggere attentamente e nel dubbio provo ad informarmi... qualche esempio lampante, a mio avviso, di bufala.

Questa affianco è eclatante. Viene scritto Blue While piuttosto che Blue Whale. Un errore del genere lo casso subito come bufala ... fermo restando il discorso Blue Whale, da tenere in considerazione in questi tempi. Venuto alla ribalta dopo che ne ha fatto un servizio Le Iene, ma da prendere con le pinze, ha ucciso più ragazzi l'andare in motorino su una ruota (come si faceva ai miei tempi) che questa pratica.

Sempre in tema Blue Whale ho ricevuto ultimamente:
ATTENZIONE: nn rispondete se vi chiama il numero 051 6041111 è della blue whale. FATE GIRARE
Quì una veloce ricerca mi ha fatto subito scoprire si tratta del numero di una catena di supermercati aderenti alle Coop. Avrei fatto la ricerca in ogni caso, ma ciò che mi ha allarmato sono state le ultime 4 parole "... è della blue whale".

  • Ma che è un'azienda? 
  • E se lo fosse perchè il nome è scritto in minuscolo?



Questa è un po' più subdola. Gli argomenti sono validi e credibili ... le tempistiche pure, ma ... troppo facile.
Una rapida ricerca su Google e si capisce che è tutto finto, rimarrei comunque in campana e cerco di rispettare il codice della strada anche in questi casi, non per il messaggio, ma per rispettare gli altri utenti della strada.







In tutti i casi le persone che mi hanno inviato questi messaggi le reputo affidabilissime ... solo un po' sprovvedute da questo punto di vista.
Persone di una certa generazione che si sono sempre affidate, per le news, ad un unico giornale insieme ai TG nazionali ... e qualche dubbio sull'affidabilità di certi media ce lo ho sempre avuto.

Oltre alle persone e ai siti affidabili ci sono gli inaffidabili, sulle persone avrei qualche nome (ma potrei perdere delle amicizie e quindi non li faccio), sui siti abbiamo una serie di inaffidabili, che si riconoscono anche dal nome della testata:

  • Il Corriere della Pera,
  • Il Fatto Quotidaino,
  • Il Matto Quotidiano,
  • Panorana
  • La Nozione ....
I nomi di questi siti, ed anche la veste grafica, cambiano spesso, ma fanno di tutto per somigliare il più possibile a fonti attendibili.


In ogni caso, la mia politica, è quella di fare una breve ricerca su Google prima di condividere una notizia, anche se mi piace ... giusto per esser sicuro di ciò che condivido con i miei amici e conoscenti. Se poi mi accorgo di essermi imbattuto in una bufala, con il maggior tatto di cui sono capace, allerto chi me la ha girata fornendo i dati che ho trovato e sopratutto non la condivido.